Attualmente sei su:

G.U.M Italia

Per trovare un rivenditore, seleziona il Paese e la lingua. Verrai reindirizzato al sito del tuo Paese.

  • Gran Bretagna
  • Belgio
  • Germania
  • Danimarca
  • Spagna
  • Finlandia
  • Francia
  • Grecia
  • Italia
  • Paesi Bassi
  • Polonia
  • Portogallo
  • Svezia

Scarsa igiene orale: sintomi e conseguenze

Una scarsa igiene orale può avere delle conseguenze molto gravi per la nostra salute generale. Per questo motivo è importante osservare sempre una corretta igiene orale e pensare a dei rimedi per la prevenzione di gravi patologie. Infatti, quando la pulizia dei denti è scarsa si possono sviluppare numerose patologie dentarie che possono provocare molto dolore e fastidio, oltre a rovinare l'estetica dentale. Nei casi più gravi si deve procedere con l'estrazione del dente. L'igiene orale gioca un ruolo fondamentale sopratutto nei più piccoli, per i quali bisogna avere un occhio di riguardo ed effettuare sin da subito dei controlli per assicurarsi che venga effettuata una pulizia dentale completa ogni giorno.

dentista donna

Sintomi di una scarsa igiene orale

È molto importante prendersi cura dei propri denti, perché una cattiva igiene orale può provocare diverse patologie. Per questo motivo sono fondamentali le sedute di pulizia professionale dal dentista, per prevenire l'insorgenza di malattie dovute all'accumulo di placca e tartaro sulla superficie dei denti.

Nei pazienti con pregresse malattie parodontali, l'igiene orale dovrà sempre essere impeccabile, una vera e propria terapia di mantenimento parodontale per monitorare nel tempo l'andamento della malattia.

Queste attenzioni sono volte alla prevenzione della salute generale del cavo orale, per difenderlo da disturbi di vario tipo con gli strumenti giusti: spazzolino, dentifricio, collutorio, scovolino devono essere i vostri alleati per diminuire il rischio di carie, dalle quali si possono generare altri fastidi.

Vediamo quali sono le principali patologie sintomo di una scarsa igiene orale:

  • carie
  • gengivite
  • parodontite
  • alitosi

Le carie sono il problema più comune dei denti sia da latte che permanenti. Si tratta di un processo di origine batterica che si forma sulla superficie dentale in presenza di determinate condizioni provocando la devitalizzazione del dente. Altri fattori di rischio sono implicati nella formazione della carie, tra cui un ridotto flusso salivare, un'alimentazione ricca di zuccheri semplici e una cattiva igiene orale.

Anche la gengivite è un problema molto comune e consiste nell'infiammazione delle gengive, causata dall'accumulo di placca e tartaro. I principali sintomi sono l’arrossamento e il sanguinamento delle gengive a cui può seguire una patologia più grave, la parodontite.

Una gengivite non trattata opportunamente conduce infatti alla parodontite, una malattia infiammatoria che colpisce i tessuti attorno al dente interessando la gengiva, l'osso, il palato e il legamento parodontale e causa la perdita progressiva della gengiva.

Il sintomo principale è il sanguinamento delle gengive, seguito da alitosi, mobilità dentaria, ascessi, febbre, dolore nella parte interna della labbra e recessione gengivale. Se non si interviene tempestivamente, la parodontite può causare la caduta di uno o più denti.

Una scarsa igiene orale e una cattiva alimentazione possono causare l'alitosi, ovvero alito cattivo, che può creare molti disagi nelle relazioni sociali. Questi odori sono causati dalla proliferazione nella flora batterica del cavo orale di batteri anaerobi che decompongono rapidamente le sostanze proteiche presenti nei residui di cibo, nella mucosa e nella saliva.

Per prevenire questo tipo di problemi è necessario prendersi mantenere un'ottima cura orale. Una scarsa igiene orale può inoltre peggiorare anche malattie respiratorie, perché alcuni microrganismi dalla bocca possono arrivare fino ai polmoni.

Una combinazione di diabete e scarsa igiene dentale scarsa può aggravare la parodontite, che arresta il controllo degli zuccheri presenti nel sangue aumentando la possibilità di complicazioni come scompensi cardiaci e polmonari.

Quali sono le conseguenze di una scarsa igiene orale

Diversi studi hanno dimostrato l'esistenza di una forte correlazione fra la salute orale e molte malattie sistemiche che coinvolgono numerosi organi, riguardando tutto l'organismo. Esempi più comuni di malattie sistemiche sono:

  • artrite reumatoide
  • arteriosclerosi
  • ipertensione
  • afte
  • diabete

I batteri patogeni del parodonto, ovvero tutto ciò che circonda le radici dei denti, sono anche causa di alcune gravi infezioni come gli ascessi, le infezioni polmonari e le malattie cardiache.

Queste infezioni sono causate dalla diffusione per via ematica o respiratoria dei batteri e dalla proliferazione in organi lontani dalla cavità orale dove sono in grado di generare la patologia.
Rispetto alle persone sane, i pazienti affetti da malattia parodontale presentano, attraverso gli esami nel sangue, valori più elevati dei globuli bianchi, ovvero quelle cellule del sangue che combattono le infezioni.

Una corretta pulizia dei denti è molto importante anche nel caso di denti del giudizio inclusi: pulire accuratamente il cavo orale è il primo passo per evitare che i frammenti di cibo possano restare intrappolati tra il dente e la gengiva.

Anche il consumo di alcuni cibi o bevande molto zuccherate può favorire la proliferazione dei batteri che causano le carie. Per tale motivo occorre preferire una alimentazione sana ed equilibrata e lavarsi i denti sempre dopo i pasti.

Igiene orale e prevenzione

I denti vanno lavati dopo ogni pasto e almeno tre volte al giorno usando sempre il filo interdentale in maniera corretta. È molto importante la modalità con cui si svolge tutto ciò, dunque come lavarsi i denti con spazzolino e dentifricio, perché lo spazzolamento orizzontale o spazzolini a setole dure possono rovinare lo smalto dentale.

È fondamentale anche la scelta di prodotti adatti all'igiene quotidiana.

Tutto parte dallo spazzolino: lo spazzolino GUM® Maximum Clean, grazie alle setole in Nylon, lucida e pulisce tutta la superficie del dente rimuovendo la placca, anche quella più difficile da eliminare. Si tratta di uno spazzolino unico nel suo genere, che ha il retro della testina dotato di pulisci lingua, per rimuovere i batteri anche dalla lingua!

Oltre allo spazzolino, uno strumento importante è il dentifricio: GUM ActiVital® è studiato per proteggere le gengive e i denti quotidianamente e prevenire problemi futuri.

Usare lo scovolino GUM SOFT-PICKS® ADVANCED è la soluzione per eliminare tutti i residui di cibo che sono difficilmente raggiungibili dallo spazzolino e si insidiano in spazi interdentali stretti. Grazie a questo strumento, la pulizia risulterà più comoda per la presenza di setole extra morbide che garantiscono una pulizia completa.

Per avere infine la certezza di eliminare tutta la placca batterica, vi consigliamo il collutorio GUM ActiVital, che impedisce ai batteri di attaccare la superficie del dente, rimuovendoli tutti. È composto da isomalto e da fluoro, che rendono lo smalto più resistente e lo proteggono dall'azione demineralizzante degli acidi della placca batterica.

Quando i danni causati dalla scarsa igiene orale sono irreparabili, occorre procedere all'estrazione dei denti per poi installare degli impianti o dei ponti per ripristinare la masticazione.

Per ripristinare l'estetica del sorriso si possono inoltre installare delle faccette dentali in ceramica direttamente sul dente malato per coprirlo.

Nei casi meno gravi si può procedere con lo sbiancamento per ridare al dente il suo colore bianco naturale.

Igiene orale dei bambini: consigli utili

Sicuramente corrette abitudini di igiene orale dei bambini sono molto importanti, perché vengono acquisite durante l'infanzia, per poi essere rinforzate durante l'adolescenza.

La linea GUM JUNIOR è studiata per bambini tra due diverse fasce di età:

  • per i bambini tra i 3 e i 6 anni, abbiamo studiato lo spazzolino GUM KIDS 3-6 per lasciare che imparino a lavarsi i denti correttamente, ma divertendosi, prevenendo la formazione di carie in una fase molto delicata del loro sviluppo dentale
  • per i bambini tra i 7 e i 9 anni, abbiamo creato lo spazzolino GUM JUNIOR 7-9 per incoraggiarli a lavarsi i denti con cura durante il periodo della dentizione permanente. Le setole bianche centrali facilitano i bambini nel dosaggio del dentifricio

Per i bambini più pigri, che proprio non vogliono convincersi a lavarsi i denti, vi consigliamo lo spazzolino speciale spazzolino speciale GUM LIGHT-UP con i Monsters che si illuminano e progettati per lampeggiare per 2 minuti, il tempo consigliato per lo spazzolamento dei denti.

L'igiene orale nei bambini è fondamentale, perché sin da quando nascono hanno i denti, ma non li vediamo, essendo nascosti nelle gengive. Denti sani nascono da gengive sane. Per questo motivo è fondamentale pulire sempre le gengive del bambino dopo l'allattamento per rimuovere i batteri che possono causare le carie.

È infine importante fissare un appuntamento dal dentista dopo la comparsa del primo dente per valutare la salute dei denti del bambino.

Un aiuto veloce