Attualmente sei su:

G.U.M Italia

Per trovare un rivenditore, seleziona il Paese e la lingua. Verrai reindirizzato al sito del tuo Paese.

  • Gran Bretagna
  • Belgio
  • Germania
  • Danimarca
  • Spagna
  • Finlandia
  • Francia
  • Grecia
  • Italia
  • Paesi Bassi
  • Polonia
  • Portogallo
  • Svezia
Ragazza sorridente in spiaggia

Perché dovrei preoccuparmi della placca?

Scopri come si forma facilmente la placca e perché ti fa male.

Hai senza dubbio sentito parlare della placca prima d'ora. Ma lo sapevi che gioca un ruolo fondamentale nella tua salute orale [1]? Continua a leggere per scoprire perché.

Cos'è la placca e come si forma?

Illustrazione placca in bocca

TUTTO INIZIA CON I BATTERI E LA LORO DIFFUSIONE IN BOCCA

La presenza di batteri è la causa principale di tutto. Proprio come nel resto del corpo, nella bocca proliferano un sacco di batteri che formano il microbiota orale [2]. Stiamo parlando di diverse centinaia di migliaia di specie [3] e di un totale di 1 miliardo o più di batteri [4]. Questo potrebbe sembrare spaventoso, ma la maggior parte dei batteri in bocca sono innocui [5] e anche benigni, contribuendo a mantenere una flora orale equilibrata e combattere i germi che potrebbero influenzare la vostra salute orale e sistemica [6].

Andando alla caccia di cibo e spazio, i batteri in bocca si depositano sullo smalto dove il biofilm salivare naturale costituisce un terreno fertile ideale [7]. Qui, si nutrono di zuccheri fermentabili degli avanzi di cibo, si moltiplicano e producono residui [8]. Questi batteri colonizzanti e i loro residui, i resti di cibo e la saliva si combinano per formare ciò che è comunemente noto come placca - un biofilm giallo pallido, morbido e appiccicoso sulla superficie del dente. Il processo è continuativo, con la formazione di placca soprattutto intorno alla linea gengivale e tra i denti [9].

Se la placca non viene rimossa dalla superficie del dente, calcifica e si trasforma in tartaro – un deposito più scuro e molto più duro – che può essere rimosso solo da un professionista della salute orale [10]. Come deposito esterno, il tartaro facilita l'attacco da parte di nuovi batteri sulla superficie del dente, contribuendo a perpetuare il ciclo di formazione della placca e l'accumulo di placca, aumentando così il rischio di relative sfide per la salute [11].

In che modo la placca può danneggiare la mia salute orale?

Illustrazione su alitosi

LA PRESENZA DI PLACCA NELLA BOCCA NON E' POSITIVA SE STAI CERCANDO DI FARE UNA BUONA IMPRESSIONE SUL TUO PARTNER - può influenzare il tuo aspetto e la autostima

A causa della sua composizione batterica, la placca può influenzare negativamente la salute orale in modi diversi, alcuni più gravi di altri. Con l'accumulo di placca, non è raro sviluppare alito cattivo a causa dell'accumulo di resti alimentari e batteri [12]in particolare tra i denti. La placca che si forma può anche far sembrare i denti gialli, mentre gli acidi nella placca possono erodere lo smalto e contribuire alla comparsa di macchie [13] rischiando di portare fino alla caduta dei denti.

Illustrazione denti con placca

LA PLACCA PUO' CREARE DANNI PERMANETI AI TUOI DENTI – nei casi più gravi, anche facendoli cadere

Diamo un'occhiata alle più gravi sfide per la salute orale poste dalla placca, a partire dalla demineralizzazione e dalla carie. Alcuni dei batteri nella placca, come Streptococcus mutans, usano gli zuccheri negli alimenti che mangi per produrre acidi [14]. Non bisogna sorprendersi se questi acidi possono attaccare il tuo smalto in un processo noto come demineralizzazione, la prima fase di decadimento, per cui il dente subisce una perdita di calcio e fosfato appena sotto la superficie [15]. Le macchie bianche possono apparire sotto la superficie del dente e lo smalto è indebolito [16] di conseguenza.

Se il decadimento progredisce verso gli strati più morbidi e sensibili del dente, ossia la dentina, lo smalto può collassare, portando alla formazione di carie [17]. Inoltre, l'esposizione di dentina sensibile può causare sensibilità ai denti [18] e mal di denti. Mentre la demineralizzazione è reversibile, le carie non lo sono e richiedono l'intervento del dentista. In alcuni casi, il decadimento può danneggiare anche la radice e la polpa del dente, richiedendo anche cure professionali [19]. Se non trattato adeguatamente, il decadimento progredirà, richiedendo alla fine l'estrazione dei denti [20].

Illustrazione mano che manda via placca dal dente

LA PLACCA E LE GENGIVE NON VANNO D'ACCORDO – il contatto tra le due può portare a malattie gengivali più velocemente di quanto si pensi

 

I batteri rilasciano acidi, ma sapevi che producono anche tossine [21]? Come suggerisce il nome, queste sono sostanze tossiche che hanno il potere si causare malattie gengivali. La placca tende ad accumularsi vicino alla linea gengivale rendendo più facile per le tossine entrare nel tessuto gengivale. Il contatto con queste sostanze può irritare le gengive e causare infiammazione [22] – nota come gengivite, malattia gengivale in fase iniziale [23]. Le gengive infiammate sono di solito morbide e gonfie, più suscettibili al sanguinamento quando si spazzola, si utilizza il filo interdentale o lo scovolino tra i denti [24].

Illustrazione gengive infiammate

Se la gengivite non viene trattata, può progredire fino alla parodontite. Questa condizione più grave comporta la perdita di ossa e tessuti intorno ai denti. Infatti, le gengive infiammate si allontanano dal dente e formano tasche che possono infettarsi [25]. La diffusione dell'infezione sotto la linea gengivale a sua volta innesca una risposta immunitaria che, combinata con le tossine batteriche, "inizia a scomporre l'osso e il tessuto connettivo che tengono i denti in posizione"[26]. Se la parodontite non viene trattata da un professionista, l'osso, la gengiva e altri tessuti che sostengono i denti alla fine saranno distrutti, causando la perdita dei denti [27]. In alcuni casi, a causa della traslocazione di batteri all'interno della bocca, anche i siti sani possono essere colpiti, al punto che i tessuti che sostengono i denti possono essere distrutti anche lì, causando l'allentamento dei denti e alla fine richiedono l'estrazione.

Cosa comporta la presenza di placca per la mia salute generale?

Illustrazione link gengive

SE NON FAI ATTENZIONE LA PLACCA PUO' COMPROMETTERE LA TUA SALUTE GENERALE – l'infiammazione della gengive aumenta il rischio di altre gravi complicazioni di salute e ne peggiora la loro gestione

 

Mentre la placca può avere conseguenze più immediate e ovvie sulla salute orale, ha anche implicazioni sulla salute generale del corpo [28]. I dati dimostrano chiaramente la relazione tra problemi di salute del cavo orale e in generale di tutto il corpo, come affermato dal World Oral Health Report (2003) [29]. Sono emerse nuove prove che dimostrano che la salute del cavo orale e la salute generale del corpo sono correlate in modi molto significativi:

  • Lo stato di salute orale e le principali malattie condividono fattori di rischio e vie di infiammazione comuni
  • La cattiva salute orale aumenta i rischi associati a gravi malattie croniche come il diabete e le malattie cardiovascolari
  • Al contrario, problemi di salute generale possono causare o peggiorare le condizioni di salute orale. Ciò significa che c'è una relazione bidirezionale tra salute orale e sistemica: meglio proteggi la tua salute orale, meglio proteggi la tua salute generale [30]

 

Probabilmente ti starai chiedendo come sia possibile? Considera questo – le gengive sane agiscono come un sigillo intorno ai denti, creando una barriera fisica tra i batteri in bocca e il resto del corpo. Quando la malattia gengivale si palesa, le gengive diventano infiammate e indebolite. Questo contesto rende più facile ai batteri cattivi di entrare nel flusso sanguigno e farsi strada verso il resto del corpo dove possono aggravare eventuali condizioni di salute generale che si possono avere [31]. L'infiammazione nelle gengive aumenta il rischio e complica la gestione del diabete, dell'artrite reumatoide [32], della salute cardiovascolare e l'ictus [33]. È importante notare anche che lo stato infiammatorio locale stesso innesca a cascata dei meccanismi che possono aumentare lo stato infiammatorio generale del corpo.

Se si convive con il diabete si dovrebbe essere particolarmente cauti ed evitare l'accumulo di placca in quanto può portare ad un alto stato di infiammazione, con impatto negativo sul controllo della glicemia. Scopri di più su come sono collegati il diabete e le malattie gengivali.

Cosa posso fare?

Illustrazione di due mani che si prendono cura del dente

DAI AI TUOI DENTI E ALLE TUE GENGIVE L'ATTENZIONE E LA CURA CHE MERITANO – igiene orale completa e visite regolari dal tuo dentista e igiensita dentale di fiducia

Se sei preoccupato per l'accumulo di placca, tranquillo, ci sono molte cose che puoi fare per gestirla! Se desideri prevenire l'accumulo di placca o rimuovere quella esistente, la cosa più importante è seguire una completa routine di igiene orale.

Lo spazzolino da denti è il modo più efficace per rimuovere la placca [34]. Ecco perché dovresti lavarti delicatamente i denti con uno spazozlino morbido per almeno due minuti due volte al giorno [35], assicurandoti di spazzolare lungo il bordo gengivale. Ma non è abbastanza! Ricorda, i denti hanno cinque superfici su cui la placca può depositarsi, per questo è importante pulirli tutti e cinque accuratamente. Si dovrebbe pulire tra i denti utilizzando uno scovolino interdentale o il filo interdentale ogni giorno [36]. Prestare particolare attenzione a queste aree perché la placca si accumula più facilmente lì. Il passo finale della vostra routine dovrebbe essere il risciacquo con un collutorio non aggressivo per aiutare a combattere i batteri patogeni [37].

Per maggiori dettagli sulla migliore routine da adottare per proteggere la tua salute orale, dai un'occhiata alla nostra guida. Assicurati di visitare anche il tuo dentista e igienista dentale di fiducia almeno due volte all'anno per una pulizia professionale approfondita e cure personalizzate.

 

Illustrazione prodotti routine igiene orale

MANTIENITI IN SALUTE E RIMANI UN PASSO AVANTI ALL'ACCUMULO DI PLACCA

1. La placca è un biofilm che si forma sulla superficie dei denti, in particolare intorno al bordo gengivale e tra i denti. Pulisci i denti almeno due volte al giorno per prevenire e rimuovere l'accumulo di placca.

2. Se non viene rimossa, la placca alla fine si trasforma in tartaro che può essere rimosso solo da un professionista. Visita un professionista almeno due volte l'anno per una cura personalizzata e una pulizia professionale.

3. L'accumulo di placca, se non fermato, può influenzare gravemente la salute orale e generale. Migliore è la protezione della salute del cavo orale, migliore è la protezione della vostra salute generale. Segui una routine di igiene orale in 3 step ogni giorno: spazzolare, pulire tra i denti e risciacquare per sbarazzarsi della placca su tutte le superfici dei denti.