Attualmente sei su:

G.U.M Italia

Per trovare un rivenditore, seleziona il Paese e la lingua. Verrai reindirizzato al sito del tuo Paese.

  • Internazionale
  • Francia
  • Italia
  • Paesi Bassi
  • Germania
  • Spagna
  • Svezia
  • Polonia
  • Danimarca
  • Grecia

Afte della bocca

Ulcere della bocca: è probabile che tu ne abbia sofferto almeno una volta. È anche possibile che tu stia consultando questa pagina perché ne hai una adesso. Ma sai quali sono le cause o in che modo te ne puoi sbarazzare velocemente?

Ulcere della bocca

Che cosa sono le ulcere della bocca?

Le ulcere della bocca, conosciute anche come afte, sono piaghe dolorose che appaiono sulla lingua, sulle gengive, sul palato oppure all'interno delle labbra o delle guance.

Le ulcere della bocca intaccano lo strato superiore della mucosa orale, lasciando esposte le cellule nervose.

Cibo, bevande, aria e saliva possono irritare queste terminazioni nervose esposte, causando ancora più dolore e rallentando il processo di guarigione. Questo è il motivo per cui le ulcere possono influire sulla capacità di concentrarsi, mangiare, bere e persino parlare normalmente.

In genere l'afta è una patologia che si manifesta sotto forma di formazioni ulcerose benigne e non contagiose (a differenza delle vesciche da herpes) in pazienti sani, bambini compresi.

Che aspetto hanno le ulcere della bocca?

Le ulcere della bocca sono ovali o tonde e generalmente bianche, gialle o grigie al centro, con un bordo gonfio e arrossato.

Queste formazioni rotondeggianti in genere hanno un diametro che varia tra i 2 e i 5 mm, ma talvolta possono raggiungere dimensioni superiori a 1 cm.

Quanto sono comuni le ulcere della bocca?

Le ulcere della bocca sono molto comuni: si stima che circa 20% della popolazione generale ne soffra nel corso della vita.

Quali sono i sintomid elle ulcere della bocca?

  • Dolore
  • Arrossamento
  • Bruciore
  • Febbre, se sono presenti afte grandi ed estese
  • Gonfiore dei linfonodi sotto la mandibola

sintomi che compaiono e mettono in guardia sulla presenza di un'afta variano a seconda del grado di infiammazione a cui la lesione è arrivata. Nella maggior parte dei casi si passa dal fastidio leggero alla sensazione di bruciore nella zona interessata.

Solo nei casi più gravi, con l'insorgenza di afte di grandi dimensioni o molto estese, è possibile che si manifesti febbre e un rigonfiamento dei linfonodi sotto la mandibola. Il consiglio è di rivolgersi al proprio dentista.

Che cosa provoca le ulcere della bocca?

  • Scarsa cura orale
  • Ferite della bocca
  • Fumo
  • Stress e abbassamento delle difese immunitarie
  • Cibo irritante o troppo piccante
  • Cambiamenti ormonali
  • Carenze vitaminiche
  • Intolleranze alimentari
  • Predisposizione genetica
  • Allergie

Dopo aver illustrato cosa sono le afte della bocca, viene spontaneo chiedersi quali siano le cause che provocano tale lesione tipica del cavo orale. Infatti, le ulcere della bocca possono apparire a seguito di ferite della bocca, provocate forse da scottature da bevande o cibi troppo caldi, denti aguzzi, apparecchio ortodontico o protesi dentaria. Possono anche essere causate da stress, cibo, cambiamenti ormonali e carenze vitaminiche. Ma vediamo insieme nel dettaglio tutte le cause possibili.

Uno dei motivi più frequenti dell'insorgere di afte è una cura orale non appropriata ed eseguita in modo scorretto e non regolare.

Ci sono poi i piccoli traumi locali. Le afte in bocca, infatti, possono essere la conseguenza di un morso accidentale durante la masticazione, possono essere causate dall'utilizzo di dentiere, da denti scheggiati o lesionati oppure ancora possono essere provocate da cibi duri, dal fumo o da uno sfregamento troppo energico con lo spazzolino da denti.

In secondo luogo, le afte possono derivare da un forte periodo di stress, il cui sfogo si manifesta attraverso la comparsa di queste lesioni in bocca, sulla lingua o sulle labbra.

Un'intolleranza alimentare, l'assunzione di antibioticialterazioni ormonali durante il ciclo mestruale della donna o anche una carenza di acido folico (tipico delle donne in gravidanza), inoltre, possono essere ulteriori cause di afte.

In questi casi, le lesioni diventano un segnale che dà il corpo come campanello d'allarme e per i quali è utile sottoporsi a specifici esami.

Possono inoltre contribuire anche altri fattori relativi alla salute e di predisposizione genetica come il diabete.

Infine, la presenza ripetuta di ulcere della bocca, presenti soprattutto sulla mucosa della lingua, delle labbra e delle guance, può essere sintomo di una stomatite aftosa, una patologia non contagiosa ma molto fastidiosa.

Come posso liberarmi di un'ulcera della bocca?

  • Collutori antisettici
  • Cura orale
  • Corretta alimentazione
  • Farmaci analgesici

Se non vengono trattate, le ulcere della bocca possono peggiorare, quindi è meglio occuparsene prima che diventino ancora più dolorose.

Il modo più veloce per farlo è quello di applicare uno strato protettivo sull'ulcera. Questo bloccherà lo stimolo esterno che può causare ulteriori irritazioni e infezioni.

Un altro rimedio per le afte in bocca è costituito dall'uso di collutori per afte con clorexidina, antisettici e senza alcol - come il Collutorio GUM® Afta Clear® - che agiscono da barriera per proteggere la ferita, favorire la guarigione e offrire sollievo dal dolore.

Abbiamo messo a punto soluzioni specifiche per contribuire ad alleviare il dolore e il disagio causati dalle ulcere della bocca e da altri piccoli tagli o irritazioni in bocca. La gamma GUM® AftaClear™ comprende un gel, uno spray e il collutorio. Grazie a un'esclusiva combinazione di ingredienti, questi offrono sollievo dal dolore immediato e di lunga durata e consentono una veloce guarigione.

Ad accompagnare la terapia scelta, infine, non può mancare una scrupolosa e corretta cura orale abbinata a uno stile di vita e a un'alimentazione sani.

Per velocizzare il processo di guarigione e alleviare il fastidioso senso di bruciore dovuto alla lesione, è consigliabile evitare di mangiare alimenti troppo piccanti e acidi, come gli agrumi, le spezie, le bevande troppo calde, il caffè e gli alcolici. Si consiglia invece di preferire cibi ricchi di fibre e di vitamine, quali uova, carne, pesce e formaggi.

I rimedi per agevolare la scomparsa dell'afta e la guarigione dell'area dipendono dalle caratteristiche dell’afta. In genere, infatti, le stomatiti si risolvono spontaneamente nell'arco di un paio di settimane, ma è possibile velocizzare il processo di guarigione attraverso una terapia a base di farmaci topici analgesici.

Come posso prevenire le afte della bocca?

Dal momento che le cause che in genere provocano la comparsa di afte derivano da fattori esterni quali lo stress e traumi accidentali, non è sempre possibile prevenire tali lesioni. Tuttavia, per prevenire lesioni all’interno della bocca e la comparsa di afte è possibile seguire qualche piccolo accorgimento:

  • Eseguire la corretta pulizia quotidiana del cavo orale
  • Evitare traumi alla bocca
  • Seguire una corretta alimentazione a base di ferro e vitamine

Per quanto riguarda l'alimentazione, meglio evitare alimenti acidi, specialmente se si sono già sperimentati episodi di afte. Allo stesso modo, si consiglia di fare attenzione durante la masticazione dei cibi troppo duri o taglienti e di evitare le gomme da masticare.

Quanto alla cura orale, è bene ricordarsi di utilizzare solo spazzolini da denti della giusta dimensione e dotati di setole morbide per evitare di irritare le gengive; di utilizzare dentifrici delicati e seguire attentamente tutte le regole per una corretta cura quotidiana della bocca.

Un aiuto veloce

Utilizziamo i cookie per essere certi di offrirti la migliore esperienza sul nostro sito Web. A tale scopo, ricordiamo e memorizziamo le informazioni su come lo utilizzi. Questa operazione viene eseguita utilizzando semplici file di testo chiamati cookie che risiedono sul tuo computer. Chiudendo questo messaggio o navigando a una pagina diversa all'interno di questo sito Web, accetti i nostri cookie su questo dispositivo in conformità con la nostra politica sui cookie a meno che non li abbia disabilitati.

Per saperne di più