Attualmente sei su:

G.U.M Italia

Per trovare un rivenditore, seleziona il Paese e la lingua. Verrai reindirizzato al sito del tuo Paese.

  • Gran Bretagna
  • Belgio
  • Germania
  • Danimarca
  • Spagna
  • Finlandia
  • Francia
  • Grecia
  • Italia
  • Paesi Bassi
  • Polonia
  • Portogallo
  • Svezia

Come rinforzare lo smalto dei denti

Lo smalto dei denti è la caratteristica principale di denti bianchi e di un sorriso efficace. Per questo motivo è importante prendersene cura ogni giorno. Ecco quali sono le cause della perdita di smalto e i consigli e i rimedi più adatti a rinforzarlo.

donna sorridente con le dita rivolte alla bocca

 Cosa è lo smalto?

Lo smalto è un tessuto bianco traslucido che ricopre la corona dentaria preservandola dagli agenti esterni, come i batteri che provocano le carie.

Perché si parla di demineralizzazione?

Lo smalto è mineralizzato ed è costituito da acqua, proteine e sostanze come il calcio, il fosforo e il potassio. Quando si ha un impoverimento dello smalto si dice che è demineralizzato. Parlare di smalto demineralizzato significa avere un'erosione della parte più esterna del dente, quella che ricopre e protegge la dentina e la polpa.

L’erosione dello smalto equivale all’80% dei problemi legati alla cura dentale e la si può avere a qualsiasi età.

Si procede con una visita dal dentista, che può consigliare la terapia più idonea per curare questo problema.

Cause dell’indebolimento dello smalto

  • Sostanze acide
  • Alcune bevande
  • Fumo
  • Reflusso gastroesofageo
  • Bulimia
  • Scarsa pulizia orale

La causa principale dell’usura dello smalto è data da sostanze acide, che vanno a intaccare la parte minerale del dente. Buona parte dell'alimentazione è composta da cibi acidi, come per esempio i succhi di frutta, le bevande gassate, buona parte della frutta, carote e pomodori.

Se non puoi fare a meno delle bevande acide, come la spremuta di limone, è preferibile utilizzare una cannuccia, in maniera tale che lo smalto dei denti non entri in contatto con il liquido che può generare un indebolimento dello smalto.


Altri alimenti nemici dello smalto sono il , il caffè e il fumo, che possono provocare delle vere e proprie macchie, difficili da togliere se non con uno sbiancamento professionistico o con l'utilizzo di un dentifricio sbiancante. Avere i denti macchiati è una delle patologie più comuni.

Spesso l'indebolimento dello smalto può essere individuato nelle persone che fanno molta attività fisica. Questo perché si ritrovano a fare uso di bevande energizzanti ricche di zuccheri e spesso molto acidi. Si consiglia agli sportivi di bere un bicchiere di latte durante il loro allenamento anziché assumere un energy drink, che causano anche l’alitosi.

Tra le cause dell’impoverimento dello strato esterno dei denti, vi è il reflusso gastroesofageo che, come si deduce dal nome stesso, produrrà molta acidità all'interno del cavo orale. Una bocca acida è il luogo in cui è favorita la proliferazione dei batteri, che possono causare le carie. Si consiglia pertanto di utilizzare un buon collutorio di mantenimento da utilizzare subito dopo ogni pasto.

Lo stesso concetto vale per la bulimia, poiché l'acidità dei succhi gastrici, a contatto con i denti, potrebbe rovinarne lo smalto.

Da non sottovalutare, anche per lo smalto dei denti, una corretta pulizia orale da associare all'utilizzo di un dentifricio sbiancante, come il Dentifricio GUM® Original White, realizzato dai migliori esperti in materia. Infine attenzione a utilizzare in maniera troppo energica lo spazzolino o dentifrici troppo forti: potrebbero compromettere la salute dei tuoi denti.

Prevenzione e rimedi per rinforzare lo smalto dei denti

  • Spazzolamento corretto
  • Saliva abbondante
  • Alimentazione sana e corretta
  • Fluoro

Alla base della prevenzione e della cura dello smalto, vi è una pulizia approfondita del cavo orale. In primo luogo, si deve procedere con lo spazzolamento dei denti, con spazzolino elettrico o manuale (entrambi a setole morbide). Un corretto utilizzo dello spazzolino prevede lo svolgimento di movimenti circolari da rivolgere all’interno di tutta la bocca per almeno 3 minuti. Terminato lo spazzolamento, si consiglia l'utilizzo del filo interdentale e successivamente dello scovolino per eliminare gli ultimi residui di cibo.

È molto importante avere abbondante saliva all'interno della propria bocca. Aumentare la produzione della saliva può permettere una salvaguardia maggiore dello smalto dei denti. Un aiuto viene dal masticare chewingum sugarfree e preferire quelli con xilitolo, avendo un’azione battericida.

Tra i rimedi per rinforzare lo smalto dei denti, vi è sicuramente l'acquisizione di un'alimentazione sana e corretta. Tra gli alimenti consigliati vi sono le verdure a foglia scura, i cibi con proteine e i latticini ricchi di calcio. Una dieta priva di dolci, inoltre, sarà un'ulteriore protezione per la formazione di placca e tartaro.

È molto importante anche assumere la giusta quantità di fluoro, che aiuterà lo smalto dei tuoi denti a rimanere forte e sano. Già all'interno dell'acqua è presente il fluoro, ma può non bastare. Pertanto, si consiglia di integrarlo con un collutorio e un dentifricio al fluoro.

Attenzione: uno dei più grandi errori è effettuare uno sbiancamento dei denti nel momento stesso in cui si vedono delle macchie gialle. Le macchie si depositano sopra lo smalto senza però creare delle lesioni, a cui il dente va incontro nel momento stesso in cui si utilizzano azioni troppo invasive. Come avere denti bianchi allora? Consigliamo di utilizzare un dentifricio realizzato su misura per questo tipo di sfide, come il dentifricio sbiancante GUM® Original White.

Un aiuto veloce