Attualmente sei su:

G.U.M Italia

Per trovare un rivenditore, seleziona il Paese e la lingua. Verrai reindirizzato al sito del tuo Paese.

  • Gran Bretagna
  • Belgio
  • Germania
  • Danimarca
  • Spagna
  • Finlandia
  • Francia
  • Grecia
  • Italia
  • Paesi Bassi
  • Polonia
  • Portogallo
  • Svezia

Deglutizione atipica: il rapporto fra denti e saliva

La deglutizione atipica è un problema che si presenta spesso nei bambini piccoli e che, se non viene accuratamente diagnosticato e curato, ha delle ripercussioni molto gravi sulla salute generale. Grazie al logopedista questo problema, per fortuna, può essere curato e risolto. Le conseguenze della deglutizione atipica sono tante: vediamo quali sono e come intervenire tempestivamente per risolvere questo problema.

Sunstar GUM - Deglutizione Atipica: il rapporto fra denti e saliva | GUM

●      Saliva: a cosa serve

●      Deglutizione atipica: principali cause

●      Deglutizione atipica: effetti sul cavo orale

●      Come intervenire e come prevenire

Saliva: a cosa serve

La saliva è una sostanza liquida e sierosa composta in gran parte da acqua e da piccole quantità di sostanze organiche e inorganiche, tra cui sodio, potassio, calcio, magnesio, bicarbonato, enzimi e batteri. Tutti questi elementi che compongono la saliva servono per svolgere delle funzioni specifiche e molto importanti per la nostra salute. Vediamone qualcuna:

●      funzione digestiva: gli enzimi salivari, grazie alla ai muscoli masticatori e alla masticazione, scompongono il cibo in componenti più semplici prima di arrivare allo stomaco. Quindi è proprio nella bocca che inizia il processo di digestione

●      la saliva prodotta dalle ghiandole salivari protegge l'igiene orale rimuovendo i residui di cibo accumulato in bocca, sulla lingua o tra i denti. In condizioni normali la saliva ha un pH neutro, mentre livelli più bassi indicano una scarsa igiene orale

●      funzione lubrificante: la saliva favorisce la lubrificazione del cavo orale, la deglutizione e la fonazione, ovvero l’atto di parlare

●      funzione protettiva e disinfettante: la saliva rappresenta una vera e propria protezione per denti e gengive, grazie alla sua composizione di acidi e di bicarbonato che sono essenziali per la disinfezione dalla cavità orale e per il mantenimento dello smalto dentale

Quando vi è carenza di saliva in bocca si usa il termine xerostomia, una condizione volgarmente chiamata secchezza delle fauci. Tale condizione può essere determinata dall'uso di particolari farmaci, patologie neurologiche, forti stati emotivi o più comunemente da gravidanza o stato di disidratazione.

Deglutizione atipica: principali cause

●      problemi di respirazione

●      adenoidi

●      allattamento artificiale prolungato

●      patologie orali

●      uso del ciuccio

Il termine deglutizione atipica viene usato quando siamo in presenza di un'alterazione nell'atto di deglutire che si manifesta sin dall'età infantile. Sono necessari degli interventi tempestivi per non avere gravi ripercussioni durante lo sviluppo e migliorare subito il quadro clinico.

La forma di deglutizione atipica più comune è causata dalla interposizione della lingua e delle guance fra le arcate dentarie: data l'impossibilità di serrare i denti, i muscoli elevatori non lavorano affatto e ciò causa ulteriori anomalie.

L’insieme di tutte le cause deve essere valutato attentamente per intervenire al più presto e avviare un trattamento terapeutico di riabilitazione personale che coinvolga più figure professionali. Solo quando sono chiare tutte le cause è possibile tracciare un quadro sulle possibili conseguenze e scegliere il tipo di terapia chirurgica o di logopedia necessaria per ripristinare la corretta deglutizione.

Il meccanismo della deglutizione cambia durante l'età infantile fino all'età adulta, causata da diversi fattori:

●      raggiungimento della posizione eretta del capo

●      eruzione di tutti i denti

●      assunzione di cibi solidi e liquidi

Si assiste, inoltre, a un cambiamento della funzionalità della deglutizione. Inizialmente è una forma basilare che caratterizza la fase fetale e neonatale, poi subentra uno periodo misto per arrivare alla deglutizione adulta verso i 7 anni.

Quando subentrano dei meccanismi che alterano la funzionalità della deglutizione o creano una vera e propria disfunzione durante la fase di cambiamento, si può verificare una deglutizione scorretta o atipica o deviata.

Nella deglutizione atipica i tempi di transito del cibo sono allungati, le contrazioni dei muscoli avvengono in maniera anomala e la punta della lingua compie un movimento scorretto durante la deglutizione.

Tutte queste alterazioni causano disordini, disturbi e anomalie nella respirazione orale, nella masticazione, nel linguaggio e nella postura linguale.

Le cause che determinano la deglutizione atipica sono tante e varie e comprendono tre aspetti della vita del bambino come lo stile di vita, le abitudini nella primissima infanzia (le cosiddette abitudini viziate) e la presenza di patologie o malfunzionamenti orali:

●      le abitudini alimentari infantili sono alcune abitudini legate all'alimentazione che possono influire sulla comparsa della deglutizione atipica infantile, come l’allattamento artificiale protratto nel tempo, uno svezzamento ritardato e una dieta alimentare povera di cibi solidi

●      le abitudini viziate sono tutte quelle cattive abitudini che il bambino assume fin da piccolo, come succhiarsi il pollice o alcuni particolari oggetti, l’uso del ciuccio oltre i due anni e il rosicchiarsi le unghie delle mani

●      la deglutizione atipica può essere causata da problemi di respirazione, adenoidi, tonsille, allergie, otiti o asma

●      recenti studi hanno dimostrato infine come la componente genetica incida sulla formazione della deglutizione atipica nel bambino. Anche la forma delle labbra e il tono muscolare sono fattori che si possono ereditare dai genitori

Deglutizione atipica: effetti sul cavo orale

La deglutizione atipica può avere delle conseguenze più o meno gravi sia a livello odontoiatrico che in generale sul nostro organismo.

I problemi più diffusi sono:

●      difficoltà nel masticare qualsiasi cibo

●      formazione di denti come gli incisivi superiori cresciuti in modo anomalo

●      palato gengivale o duro o stretto o alto

●      problemi della postura e della colonna vertebrale

●      difficoltà nella pronuncia di alcuni suoni

●      problemi estetici

Se la deglutizione infantile persiste nel tempo, oltre al limite fisiologico, può provocare anche alterazioni alla stabilizzazione della mandibola che si manifestano in fase di crescita: il palato, per esempio, può risultare anomalo, la mandibola può essere storta, i nuovi denti possono uscire in una posizione più sporgente e l’interposizione linguale può favorire la presenza di un morso aperto anteriore. In più, una persistente deglutizione infantile può causare disturbi della fonazione e alterazioni posturali.

Come intervenire e come prevenire

È sempre fondamentale, sia per i genitori che per la salute dei bambini, che i dottori che si interfacciano con il bambino individuino i segni della deglutizione atipica e la segnalino tempestivamente a un logopedista, che è un professionista esperto nel campo delle funzioni orali (respirazione, masticazione, deglutizione, articolazione del linguaggio).

Sarà il logopedista a proporre una terapia miofunzionale mirata, adatta all'età del bambino, che consiste nella rieducazione delle funzioni orali e nella correzione degli squilibri dei movimenti e della muscolatura facciale.

Non esiste un'età specifica per poter iniziare il trattamento logopedico e possono essere sottoposti sia i bambini e gli adolescenti, che gli adulti.

Nei bambini più piccoli, l’intervento del logopedista sarà orientato alla prevenzione dei vizi orali che causano la deglutizione disfunzionale. Nei bambini più grandi, la terapia consisterà in una serie di esercizi specifici e in una presa di coscienza da parte del bambino delle abitudini errate alla base della deglutizione atipica.

Nella maggior parte dei casi la terapia con il logopedista può precedere il trattamento ortodontico. Tuttavia, il dentista può decidere, in caso di palato stretto, di installare un apparecchio ortodontico per espandere il palato e, successivamente, intraprendere un percorso terapeutico con il logopedista.

È possibile prevenire la deglutizione atipica con poche e semplici regole. Vediamo alcuni consigli che possono essere molto utili per i genitori:

●      evitare l’uso prolungato di strumenti come biberon e ciuccio

●      usare il bicchiere al posto della cannuccia

●      eliminare i vizi orali, come il digrignamento dei denti (bruxismo), l’abitudine di mangiare le unghie o altri oggetti, l’abitudine di succhiare il pollice o la lingua

●      favorire la masticazione mediante un'alimentazione completa di ogni genere di consistenza

Una conseguenza della deglutizione atipica può essere la secchezza della bocca. Per ritrovare sollievo e rimediare a questo fastidioso disturbo, si può ricorrere a prodotti specifici come lo spray idratante GUM Hydral progettato per mantenere la bocca idratata tutto il giorno e per riparare i tessuti molli della cavità orale. Per un’azione completa si consiglia di abbinare lo spray agli altri prodotti della linea GUM Hydral.

Un aiuto veloce