Attualmente sei su:

G.U.M Italia

Per trovare un rivenditore, seleziona il Paese e la lingua. Verrai reindirizzato al sito del tuo Paese.

  • Gran Bretagna
  • Belgio
  • Germania
  • Danimarca
  • Spagna
  • Finlandia
  • Francia
  • Grecia
  • Italia
  • Paesi Bassi
  • Polonia
  • Portogallo
  • Svezia

Come usare lo spazzolino elettrico

Una precisa cura orale è il lasciapassare per una bocca sana e per il benessere di un organismo sempre in equilibrio. La pulizia domiciliare, indispensabile per mantenere i denti puliti e sani insieme alle gengive, passa anche dalla scelta dello spazzolino.

sorridente professionista igiene orale

Com’è fatto lo spazzolino elettrico

Sapere come lavarsi i denti è il primo passo verso la salute e il benessere del cavo orale. La scelta degli strumenti con cui effettuare il lavaggio è determinante e la costanza nella pulizia è molto importante.

Lo spazzolino elettrico è uno strumento dotato di testina rotonda e setole ultra-sottili (o spazzole) differenziate che si muovono autonomamente e che riescono ad arrivare anche tra gli spazi interdentali più stretti e sotto il bordo gengivale, là dove cioè si depositano più facilmente i batteri che causano placca tartaro e irritazioni gengivali.

L’aiuto che dà lo spazzolino elettrico alla pulizia dentale lo fornisce attraverso il movimento che lo caratterizza: la testina, muovendosi in maniera autonoma, pulisce in maniera efficace la superficie dei denti e le gengive dai residui di placca che si depositano a causa dell’introduzione nella bocca del cibo.

Tuttavia, è bene ricordare che la placca si forma a distanza di 24 ore, anche se non si viene in contatto con nessun alimento, sia esso liquido o solido. Una corretta cura orale è pertanto consigliata non solo dopo i pasti, ma regolarmente, anche se per periodi lunghi non si fa entrare in contatto la bocca con il cibo. I dentisti consigliano di far utilizzare lo spazzolino elettrico anche ai bambini quando l’arcata dentale è già quasi completamente formata per una corretta prevenzione di patologie dentali importanti e frequenti.

Il fatto che lo spazzolino elettrico sia comandato da un motore che funziona a batteria, non significa che lo strumento sia più aggressivo rispetto ad uno spazzolino manuale. Potrai scegliere tra 2 tipi di movimento (daily e sensitive) proprio per rispondere bene alle esigenze di tutti.

La testina di uno spazzolino elettrico è composta da una parte con la testina vera e propria con le setole e da una parte con il connettore che la congiunge al manico dotato di pulsante per accensione e spegnimento.

Inoltre, per evitare danneggiamenti allo smalto dovuti da uno spazzolamento sbagliato che può avvenire anche nel caso dell’utilizzo di uno spazzolino manuale, lo spazzolino elettrico è dotato di un sensore di eccessiva pressione che segnala che lo spazzolamento è troppo aggressivo. Questo, oltre a salvaguardare la salute e la durata dello smalto dentale, aiuta anche il buon mantenimento delle gengive che non rischiano così di infiammarsi mai.

Come usare lo spazzolino elettrico

Lo spazzolino elettrico è uno strumento che apporta notevoli benefici alla salute della bocca ed è facile da usare. La sua testina rotonda fa muovere le setole differenziate attraverso un motore interno alimentato da pile ricaricabili. I movimenti che fa permettono di eliminare efficacemente la placca batterica dai denti e dalle gengive e di ridurre drasticamente il rischio di patologie gravi.

Lo spazzolino elettrico è semplice da utilizzare: basta appoggiare la testina su ogni singolo dente per circa 30 secondi affinché le setole possano effettuare un’accurata e regolare pulizia dentale in almeno 2 minuti per tutta la bocca.

Cosa usare oltre allo spazzolino elettrico per una corretta cura del cavo orale


Scegliere di passare dallo spazzolino manuale a quello elettrico comporta sicuramente un breve periodo di adattamento, in quanto il movimento che la mano dovrà fare sarà diverso, ma questa scelta garantisce l'uso di uno strumento per la cura orale quotidiana davvero molto efficace.

Tuttavia, per aiutare lo spazzolino nella rimozione della placca e ad evitare quindi la formazione di tartaro, carie o gengiviti, l’uso dello spazzolino elettrico deve essere coadiuvato anche da altri strumenti e prodotti che per la salute del cavo orale sono fondamentali quali il filo interdentale, lo scovolino e, naturalmente, il collutorio che aiuta a rimuovere la placca e a prevenirla.

Per un sorriso perfetto, state sempre attenti anche alla quantità di dentifricio: basterà ricoprire la testina rotonda con una quantità di prodotto che corrisponde ad una perla, passarla sotto il getto d’acqua corrente e cominciare a spazzolare. Sarà sufficiente a lavare accuratamente i denti e ad agire in maniera efficace e corretta.

Un aiuto veloce