Attualmente sei su:

G.U.M Italia

Per trovare un rivenditore, seleziona il Paese e la lingua. Verrai reindirizzato al sito del tuo Paese.

  • Gran Bretagna
  • Belgio
  • Germania
  • Danimarca
  • Spagna
  • Finlandia
  • Francia
  • Grecia
  • Italia
  • Paesi Bassi
  • Polonia
  • Portogallo
  • Svezia

Come ripristinare la flora batterica orale

La flora batterica orale ricopre un ruolo fondamentale per la salute dei denti e per la prevenzione e la comparsa di diverse patologie orali come la malattia parodontale, carie, problemi di alitosi e infiammazioni alle gengive. In molti pazienti, sia adulti che bambini, la comparsa di queste malattie ai denti è dovuta non solo ad una scarsa gestione e pulizia del cavo orale, ma anche alla presenza di alcuni batteri che mettono a rischio la salute del cavo orale. Per questo motivo è importante avere cura della flora batterica, mantenendola sana ed equilibrata, per rafforzare il sistema immunitario. Vediamo in che modo è possibile ripristinare la flora batterica.

Sunstar GUM - Flora batterica intestinale: come ripristinarla? | GUM

A cosa serve la flora batterica intestinale?

La flora batterica intestinale e la flora batterica orale sono estremamente interconnesse e vengono chiamate anche microbiota o microbioma, è l’insieme dei microrganismi che abitano nell'intestino e nella bocca e svolge importanti funzioni per il benessere generale dell'organismo.

Il numero di specie batteriche che popolano la nostra bocca è molto elevato: sono all'incirca 700 e, in condizioni normali, vivono in simbiosi con il corpo umano.

La flora batterica intestinale svolge funzioni fondamentali per avere un corpo in salute, per esempio:

  • mantiene integra la mucosa intestinale e garantisce la fermentazione del cibo che non è stato digerito
  • è popolata da batteri che sono per lo più batteri buoni, che proteggono il corpo umano dall'invasione di agenti patogeni
  • produce vitamina B12, vitamina K e altri amminoacidi
  • interviene sul metabolismo
  • previene molti disturbi tra cui colite, diarrea e stitichezza

La popolazione microbica nella bocca influisce anche sull'effetto pulente della saliva che evita la formazione di placca e protegge la superficie dello smalto dei denti e i tessuti orali dalla malattia gengivale. Tuttavia disturbi esterni al cavo orale possono rompere questo equilibrio.

Tali disturbi possono essere favoriti da:

  • fumo
  • diabete
  • cancro
  • disturbi alimentari
  • assunzione prolungata di antibiotici
  • interventi di ortodonzia invasivi

In presenza di questi disturbi vi consigliamo di prestare maggiore attenzione alla salute orale mantenendo corrette procedure di cura orale domiciliare, rimuovendo accuratamente tutto il tartaro e la placca interdentale utilizzando uno spazzolino adatto che non rovini i denti e che prevenga la gengivite.

Per esempio, lo spazzolino GUM® SensiVital® è dotato di setole morbide di due diverse lunghezze per una pulizia totale che non danneggi le gengive.

Flora batterica intestinale: i rischi

Alcune alterazioni nell'equilibrio della popolazione dei microbi presenti nel nostro intestino possono avere diverse conseguenze negative, come la disbiosi intestinale.

La disbiosi intestinale consiste in:

  • un'alterazione della flora batterica intestinale
  • anomalie delle attività metaboliche dei batteri locali
  • anomala distribuzione dei batteri lungo l’apparato digerente

I sintomi della disbiosi sono:

  • nausea
  • diarrea
  • vomito
  • gonfiore intestinale
  • nella donna sono frequenti anche infezioni genitali come la candidosi vaginale

Vediamo quali sono i fattori, oltre a quelli genetici, che possono alterare la flora batterica causando la disbiosi.

Innanzitutto, la disbosi può essere causata dall'utilizzo di antibiotici che spesso vengono prescritti per debellare batteri nocivi come gli streptococchi. Oltre a ridurre i batteri cattivi, gli antibiotici agiscono anche sui batteri buoni creando uno scompenso nel nostro microbiota.

Un altro fattore che si tende a trascurare è lo stress, che contribuisce in maniera negativa all'equilibrio della flora batterica.

Infine, l'alimentazione agisce sulla salute orale e sulla composizione della flora intestinale: prodotti raffinati come farina bianca, zucchero e oli vegetali riducono la quantità dei batteri buoni favorendo la proliferazione di batteri patogeni e di sostanze infiammatorie a livello di intestinale.

Per diminuire il fattore di rischio, vi consigliamo di preferire una dieta mediterranea ricca di carboidrati per favorire la crescita di alcune specie di batteri buoni.

Flora batterica intestinale: rimedi per ripristinarla

Vediamo adesso alcuni rimedi e consigli che potete adottare per ripristinare la flora batterica ed evitare la disbiosi, infezioni intestinali e altre malattie dentali.

Per ripristinare il corretto equilibrio della flora batterica intestinale bisogna seguire una dieta salutare, e assumere molti fermenti lattici vivi o probiotici, microrganismi vitali capaci di stabilirsi nell'intestino e mantenere o migliorare la flora batterica intestinale. Sono soprattutto i diversi ceppi dei lactobacilli a resistere all'acido gastrico e a conservare la loro vitalità una volta ingeriti, producendo sostanze antimicrobiche e antipatogene.

L'alimentazione è il canale principale per garantire il ripristino della flora batterica intestinale in modo naturale. Per fare ciò è necessario assumere prodotti integrali e naturali per ristabilire il microbiota ogni giorno. Si consiglia dunque di consumare molte verdure, cereali e legumi, restare sempre idratati ed evitare di fumare e di consumare alcolici.

Ricordatevi inoltre che è fondamentale lavarsi i denti sempre dopo i pasti, almeno 3 volte al giorno per eliminare dalla bocca tutte le cellule patogene. Per fare ciò vi consigliamo di usare un collutorio a base di clorexidina per una pulizia profonda e completa di tutto il cavo orale. Il collutorio di mantenimento GUM PAROEX®, elimina tutta la placca esistente e previene il manifestarsi di altre patologie mantenendo le gengive in buona salute.

Flora batterica intestinale: come mantenerla

Per il mantenimento della flora batterica intestinale equilibrata nel corso del tempo, vi consigliamo innanzitutto di continuare a seguire una giusta dieta anche dopo la scomparsa dei sintomi di un'alterazione. È fondamentale per prevenire ulteriori disequilibri alla flora che possano intaccare la vostra salute.

Fate degli spuntini con degli yogurt senza zuccheri e con il kefir, bevanda ricca di probiotici molto conosciuta per ripristinare la flora batterica intestinale.

Potete aiutarvi anche con degli integratori alimentari specifici per il cavo orale che contengono una grande quantità di probiotici per mantenere equilibrato il microbioma orale. Le compresse GUM® PerioBalance® sono degli integratori specifici per il cavo orale, unici nel loro genere, che contengono 200 milioni di Lactobacillus Reuteri Prodentis® attivi che si legano alla mucosa orale e alla saliva mantenendo nel corso del tempo i benefici della pulizia professionale ortodontica ma non solo: gli effetti benefici riguardano anche la salute delle gengive grazie alle proprietà anti infiammatorie.

Un aiuto veloce